Angela Sodano

ITALY, 1989

Angela Sodano nasce il 4/5/1989 a Napoli dove attualmente vive e lavora.
Si laurea all’Accademia delle Belle Arti di Napoli con l’indirizzo scenografia, ove riscopre la passione per la fotografia. Successivamente studia grafica e lavora per diversi clienti con il medesimo ruolo, facendolo andare a braccio con la fotografia di scena, lavora per il Nest-Napoli Est Teatro e come fotografa di cerimonie. Predilige la sperimentazione fotografica in particolare su se stessa, volta verso l’arte contemporanea. La sua ricerca prosegue da circa tredici anni,dapprima con toni forti di bianco e nero e poi con la scoperta di colori vivaci. Perno prinicipale è sempre il fotodinamismo, talvolta accompagnato dalla tecnica del light painting o la sovrapposizione di elementi grafici.
Nel 2015 partecipa alla mostra “l’inquietudine” presso Cratere Creativo in collaborazione con Galleria Monte oliveto, nel 2016 partecipa alla rassegna artistica “I colori della poesia” Feltrinelli Point/Pomigliano D’arco, nel 2017 partecipa con l’artista Aldo Salatiello alla mostra In&Out presso il Foyer del Pan di Napoli, nel 2018 partecipa alla mostra per Crucem ad Lucem a cura di Angelo Calabrese, nella chiesa San Severo al pendino di Napoli, nel 2019 partecipa alla mostra “Natures”nello spazio We Space di Napoli, nello stesso anno per la mostra“Sospace”anno al Castello baronale di Acerra, nel 2021 è tra i finalisti dell’Artkeys Prize, nell’agosto 2021 è tra le fotografe della mostra +Divenire al Corciano festival, diretto da Gabriele Perretta e Rita Alessandra Fusco. Da circa sette anni con il collettivo artisti cchiùArt, partecipa e realizza mostre sul territorio campano.

Artworks