Isabella Borrione

Sulla pelle

30 cm x 40 cm 2020 Technique – Mixed on canvas

Lui e lei

40 cm x 40 cm 2020 Technique – Acrylic on canvas

Sono nata a Biella, il 23 aprile 1991.
Disegno da sempre. Non ho ricordi del mio essere bambina se non con matite colorate e fogli dappertutto.
La mia è una famiglia di operai tessili dalle radici contadine, un ibrido tipico degli anni ’70 italiani, che ha silenziosamente influenzato molte delle mie scelte. Sono cresciuta a Muzzano, un paese della Valle Elvo immerso nella natura, in quell’area più vasta che nel tempo sarebbe diventata un’ex città industriale.
Dopo il liceo scientifico ad indirizzo socio-psico-pedagogico, mi sono trasferita a Roma, per iscrivermi alla
facoltà di sociologia e approfondire quelle affascinanti dinamiche e strutture sociali che stanno dietro all’agire umano. Fortemente legata ad un territorio in trasformazione e bisognoso di nuova identità, mi sono interessata alla riqualificazione territoriale che nel 2015 mi ha portata a studiare i possibili scenari di
riqualificazione della mia città natale e a laurearmi a pieni voti in Scienze Sociali Applicate, alla Sapienza di
Roma. Seppure le scelte formative e professionali si discostassero dall’arte, non ho mai tradito quell’unico,
adorato canale di espressione che era il disegno. Per anni l’ho coltivata “dietro le quinte”, senza mai uscire
allo scoperto, quasi a non voler rischiare di destabilizzare quei percorsi di studio così diversi…
Mi iscrivevo ai corsi che trovavo sul territorio e che potessero darmi le basi, le fondamentali tecniche che
bastassero a farmi entrare ancora di più in quella passione irrinunciabile che ancora oggi continua a stimolarmi nella ricerca perpetua del mio linguaggio artistico.
Ho frequentato corsi di:
– Tecniche di disegno artistico Centro di Arti Applicate V. Kandinskij (2008/2009, con Patrizia Maggia)
– Tecniche pittoriche Centro di Arti Applicate V. Kandinskij (2009, con Patrizia Maggia)
– Disegno artistico Università Popolare (2015/2016, con Andrea Osella)
– Pittura Digitale Spazio Hydro (2018 con Gioele Bertin)
Durante e dopo gli studi universitari ho vissuto per un breve periodo a Varsavia, dove ho collaborato con la
redazione di “Gazzetta Italia”, un giornale italo polacco per la promozione interculturale di Italia e Polonia.
Nel 2016 sono tornata a Biella per lavorare con la cooperativa Sociale onlus Maria Cecilia”, dove mi
occupavo di progettazione sociale per il co housing e, parallelamente, dell’insegnamento della lingua
italiana per richiedenti asilo e rifugiati politici. Nel frattempo, dal 2017 ho cominciato a partecipare a
competizioni artistiche nazionali e internazionali che mi hanno portano ad esibire opere d’arte in diverse
città italiane:
Roma – Bauhaus Home Gallery Spazio espositivo, collettiva 26/31-10-2020 “Inside Art L’Arte 100 anni dopo
il Bauhaus”, Opera: Sete acrilico su tela 50x70cm (2020)
Roma – Bauhaus Home Gallery Spazio espositivo, collettiva 7/14-03-2020 e 18/23-05-2020, «I Edizione
Premio Artemide Women in Art, Call for Women Artists», Opera: I sette ottavi – composizione di sette
quadri realizzati in tecnica mista e inseriti nei quadranti di un’antica finestra in legno – 50x100cm,

2019/2020 http://isabellaborrione.it/index.php/2020/06/09/premio-artemide-bauhaus-home-gallery-
rome/

NovaraCastello di Cavagliano, collettiva 20- 26 ottobre 2019, «Selezione in reg. Piemonte per la XIII
edizione della biennale di Roma 2020» Opera: Placido avanzare – acrilico e penna su tela 60x80x1cm (2019)
http://isabellaborrione.it/index.php/2020/02/13/placido-avanzare/
Treviso L’Arsenale, collettiva 4 – 12 maggio 2019, «Veniceland art prize 2019 – Beyond Borders» Opera:
r-(E)sistere, Matita e acquerello su carta 50x70cm (2018)
http://isabellaborrione.it/index.php/2019/05/12/r-esistere/
NapoliComplesso San Severo al Pendino, collettiva 22 febbraio -6 marzo 2019, «Animus et Anima»
Opera: Zeitgeist, grafite e acquerello su carta 90×68 cm (2017).
http://isabellaborrione.it/index.php/2019/04/24/mostra-animus-et-anima/
Lecce – Studio Galleria Antica Saliera, collettiva 29 settembre – 7 ottobre 2018, «Io, Es e Super-Io. Le
istanze dell’Io», 2018. Opera: Nel nome del Padre, acquerello, acrilico e grafite su carta 50×70 (2018).
http://isabellaborrione.it/index.php/2018/10/11/mostra-es-io-e-super-io/

Biella – Museo del Territorio, collettiva 6 Maggio – 2 luglio 2017, <> Festival Selvatica
2017 Opera: Per conto mio, acrilico su cartongesso 67x30x2 cm (2017)
http://isabellaborrione.it/index.php/2019/06/11/mostra-be-natural-be-wild/
Nel 2018, sempre più bisognosa di definire la mia identità lavorativa, ho deciso di integrare definitivamente
la passione per l’arte, la pittura e il disegno, alla formazione umanistica intrapresa e mi sono iscritta alla
scuola triennale di “Centro Studi EducArte-Scuola di Counselinga Mediazione Artistica”(TO).
“Il Counselinga mediazione artistica orienta i criteri, i metodi e i materiali di decodifica delle arti verso
interventi rivolti allo sviluppo della creatività e alle capacità relazionali della Persona. Il modello d’intervento
coniuga le arti visive con la riflessione, la suggestione delle immagini con l’espressione creativa e
l’elaborazione discorsiva, l’esperienza individuale con l’espressione artistica di gruppo”
(https://centrostudieducarte.com/2017/
Oggi, vivo e lavoro come libero professionista a Biella, dove mi occupo di arte e formazione.
Dipingo, partecipo a competizioni artistiche e approfondisco il linguaggio museale nello studio del counseling.
Insegno italiano per enti locali e collaboro con realtà associative no profit e politiche del territorio.

Keep in touch

©2021 ART GAUDIUM – Powered by CEASTACK